H-Ambassador: diamo il benvenuto a Ana Laura Ramirez

09.11.21 11:46 By HSL Hospitality

H-Ambassador: intervista a Ana Laura Ramirez

Per le interviste ai #businesspartner  quest'oggi presentiamo Ana Laura Ramirez Business Partner del progetto H-Ambassador

In passato ha avuto la possibilità di collaborare con marchi internazionali quali Tui Travel PLC, Ente del Turismo del Messico, Orbitur Travel Service S.A de C.V., Virtuoso On Site LTD. comprendo diversi ruoli nelle aree di progettazione, coordinamento, gestione e direzione. Inoltre ha fondato aziende come Voyamee S.r.l. T.O. e Essenza Estetica & Ayurveda.

Ecco l'intervista rilasciata al nuovo Business Partner.

- Grazie Ana Laura per averci concesso questa intervista: ci vuoi raccontare un po’ della tua esperienza ? 

Dal 2003 mi occupo di turismo e benessere e sono alla costante ricerca della miglior combinazione di entrambi. 

Conosco ogni comparto nel settore dell'hotellerie,  nazionale e internazionale, in particolare riesco a formulare soluzioni idonee per proporre i vari servizi della struttura al target di riferimento idoneo, atto a potenziare e ottimizzare i servizi della struttura alberghiera. 

Coordino i progetti di sviluppo digitale e pongo soluzioni strategiche per aumentare il fatturato attraverso il cross selling e l’apertura di nuovi mercati. La collaborazione con HSL mi permette di fare un’analisi completa delle potenzialità e desideri dell'hotel, ottimizzando ogni singola area della struttura, dando la possibilità alla struttura di scegliere la clientela, di creare un’identità ben definita e porre unicità alle sue proposte. 

 - Quale impatto ha avuto il tuo ingresso in HSL in qualità di Business Partner del progetto H-AMBASSADOR? 

Collaboro con HSL in progetti d’internazionalizzazione ed analisi del settore hotellerie, la grande professionalità e le alte competenze che trovo, mi danno il focus e gli strumenti di cui ho bisogno per realizzare progetti di trasformazione solida e innovativa, affiancata da un team di esperti per ogni singolo bisogno del hotel.

- Quale ritieni essere il tuo punto di vista rispetto al settore dell' hospitality in una visione prospettica?

Senza memoria non c'è innovazione. La velocità con cui il consumatore ha cambiato le sue abitudini di consumo supera di gran lunga i cambiamenti che l’hotel può fare con le risorse e l’informazione che l’hotel aveva fino a pochi anni fa. Ora è indispensabile ottimizzare i tempi, analizzando ogni risorsa dell’hotel e portando nuove competenze atte a migliorare l’interno dell’organizzazione, per poi poter scegliere il mercato desiderato e creare protocolli sani e duraturi. 

Made in Italy è sinonimo di eccellenza in tutti i suoi comparti, la mia missione è dare luce all’eccellenza degli hotel nel mondo. 

Due anni di trasformazione ci hanno dato l'opportunità di fermarci, analizzare i trend, sistemi e  protocolli presenti nel settore turistico per poter verificare quali sono i nuovi bisogni del consumatore ed evidenziare che l'eccellenza è uno dei bisogni principali. Organizzazioni come HSL, con il team di professionisti attualizzanti, visionari con grandi capacità di ricerca e sviluppo possono affiancare in tutti i processi d’innovazione, digitalizzazione e amplificazione delle risorse dell'hotel. Solo in questo modo l’hotel potrà esser sostenibile e potrà aggiustare le azioni da seguire basate sulla futura visione d’insieme che ha.

Ana Laura Ramirez

Business Partner di H-Ambassador.

alramirez@hslhospitality.it

Contatto Linkedin.